Bando Adeguamento processi produttivi delle PMI

Il Ristorante Montallegro ha beneficiato di un contributo a fondo perduto in regime de minimis attraverso la domanda di finanziamento presentata sul bando “COVID19 – adeguamento dei processi produttivi PMI” attuativo dell’Azione 3.1.1
Il programma di investimento che l’azienda ha realizzato è stato mirato all’attivazione di una serie di scelte, legate ad un quadro articolato di tipologie di intervento, nel complesso volte ad adeguare il modus operandi delle figure impegnate nelle attività legate ai diversi servizi aziendali al fine di garantire il rispetto delle misure di sicurezza per il contenimento e il contrasto del diffondersi del virus COVID-19.

Bando Azione 1.1.3 – edizione 2022 – Sostegno alla innovazione per l’efficientamento energetico

Il Ristorante Montallegro ha ricevuto un contributo a fondo perduto in regime de minimis attraverso la domanda di finanziamento presentata sul bando ” Sostegno alla valorizzazione economica dell’innovazione attraverso la sperimentazione e l’adozione di soluzioni innovative – Progetti finalizzati all’efficientamento energetico degli impianti e delle strutture”
Il programma di investimento che l’azienda ha realizzato è stato volto alla sostituzione di una serie di macchinari caratterizzati da limitate performance operative ed elevati livelli di consumo energetico: il Ristorante Montallegro ha infatti acquistato una serie attrezzature innovative sotto il profilo tecnologico che si distinguono per garantire maggiori livelli di produttività e per essere anche assai più performanti in termini di un sicuro contenimento dei consumi energetici.

Bando Asse 8 SAFE – Avviso Sostegno del capitale di esercizio alle PMI per i maggiori costi legati alla crisi energetica

Il Ristorante Montallegro ha ottenuto un contributo a fondo perduto in regime de minimis attraverso la domanda di finanziamento presentata sul bando SAFE finalizzato a fornire sostegno delle MPMI operanti sul territorio regionale per garantire i fabbisogni di liquidità derivanti dall’incremento dei costi energetici, al fine di mitigare gli effetti della crisi internazionale determinata dalla guerra di aggressione della Russia nei confronti dell’Ucraina.

image_pdfimage_print